Mercoledì 23 giugno si è svolta la riunione nazionale di tutti i direttori dei Condifesa , un confronto necessario (come è stato più volte espresso dalla voce dei direttor) che ha portato ad ampie e approfondite  valutazioni sulle diverse realtà territoriali.” Diversità non solo numeriche e gestionali ma anche problemi spesso comuni su cui è necessario agire con una “politica coesa e forte” per affrontare la fase attuale” dichiara Il presidente Asnacodi Italia Albano Agabiti, rimasto molto soddisfatto della presenza totale dei direttori e  ha rimarcato l’importanza di ritornare a confronti in presenza preannunciando con slancio l’esigenza di  concretizzare per l’autunno un Forum Internazionale.

Il direttore Berti ha dato via al tavolo tecnico mettendo in luce i punti di forza del sistema Condifesa e del piano strategico di Asnacodi Italia che ha portato vantaggi e benefit su tutti i fronti in pochissimi mesi. “Lavorare in team è il sistema per valorizzare al massimo competenze, attività ed investimenti”, ha osservato il direttore.

Dalla riunione e’ venuto un riscontro positivo sul nuovo piano di comunicazione per la messa a sistema di   azioni informative e formative: webinar, potenziamento dei mezzi di comunicazione e il documentale. Strumenti oggi necessari per rafforzare la base culturale delle conoscenze e competenze necessarie per essere più innovativi, digitali e competitivi.

L’incontro con i direttori è servito inoltre per condividere i temi ed i lavori preparatori all’assemblea generale.

25 giugno 2021 ASSEMBLEA NAZIONALE ASNACODI ITALIA

 “ Nonostante la crisi, nonostante il Covid , per il nostro settore è stato un anno  in accellerata”, ha detto  il presidente  Asnacodi italia Albano  Agabiti aprendo i lavori  dell’Assemblea nazionale affiancato dal direttore generale Andrea Berti e alla presenza  dei presidenti e direttori dei 43 Condifesa Nazional, della dg sviluppo rurale del mipaaf Simona Angelini, di Mauro Serra Bellini, dirigente del Mipaaf; della dg di Ismea  Chiara Zaganelli; di Camillo Zaccarini Bonelli e Giovanni Razeto dirigenti di Ismea .

La Campagna assicurativa 2020 si e’ chiusa con un incremento dei valori assicurati   e le previsioni per il 2021 danno molti consorzi in crescita, ha indicato Agabiti.

L’obiettivo di Asnacodi è il coinvolgimento sempre maggiore del territorio per mettere a confronto tutte le esperienze territoriali e condividere strategie ed azioni, ha aggiunto Berti.

 Nel corso dell’assemblea e’ stato annunciato che sono in partenza 5 nuovi fondi mutualistici: il fondo barbabietole che e’ il più avanzato; Il fondo covid che ha registrato un grande successo grande per aver supportato gli agricoltori che “con pochi soldi hanno avuto tanta resa”. Questo fondo è stato da poco ampliato per a coprire tutte le pandemie.  Altri due fondi riguardano latte e tabacco.

Sull’argomento e’ intervenuto il presidente del Condifesa Veneto Valerio Nadal che ha fatto notare che “il Fondo è un grande stimolo per il mondo assicurativo”, perchè potenzia gli strumenti contro i sempre più frequenti cambiamenti climatici.

IL 2020 è stato un anno di forte innovazione, dedicato ad un’intensa opera di informatizzazione dei processi sia gestionali che esecutivi che hanno portato alla realizzazione tra l’altro del portale del socio. Un percorso di cui siamo fieri, che sta riscuotendo in modo unanime il consenso e i risultati su tutto il territorio, ha affermato il direttore. La forza di Asnacodi è un grande lavoro di team e di partnership con soggetti, istituzionali, università e associazioni.

Informazioni alla stampa, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

206810058_266970801893412_3229196998634169989_n.jpg

205855622_266970811893411_1631022982849585823_n.jpg

208062624_266970808560078_7644007124834402611_n.jpg

206220321_266970831893409_3895226979614279948_n.jpg

0
0
0
s2sdefault