AGRICOLTURA CONSERVATIVA, GRANDE SUCCESSO PER IL CONVEGNO DI MONTICHIARI DEL CONDIFESA LOMBARDIA NORD EST

Ha riscosso un grande successo di pubblico la quinta edizione del convegno su “agricoltura conservativa dalla teoria alla pratica, 5° edizione, impatto su costi e ricavi, agricoltura di precisione” organizzato dal Condifesa Lombardia Nord-Est. Associazione di 3600 imprenditori agricoli, con sede a Brescia, che gestisce le polizze agevolate per l’assicurazione delle produzioni agricole e zootecniche, e che inoltre sviluppa assistenza alle imprese agricole con un proprio servizio tecnico. L’appuntamento, in programma il 12 dicembre al Centro Fiera del Garda di Montichiari, ha chiamato a raccolta una vasta platea di imprenditori agricoli, agronomi e studenti degli istituti agrari, esaurendo la capienza della sala Pedini con oltre 500 presenze. Una grande soddisfazione per il Condifesa bresciano da anni ormai schierato a favore di questa innovativa pratica colturale che consente di adeguare le strategie dell’azienda agricola alle esigenze di ridurre l’impatto ambientale senza perdere in competitività e redditività.

Proprio al delicato aspetto dell’impatto della “minima lavorazione” su costi e ricavi era dedicato il convegno di Montichiari, che ha visto alternarsi al tavolo dei relatori docenti provenienti dalle più importanti università italiane (ma anche dalla Purdue University dell’Indiana negli Usa) insieme ad esperti del settore che hanno completato un ampio panorama di risposte ai temi trattati: Giuliano Noci, Prorettore del Politecnico di Milano, sul tema “trasformazione digitale e nuovi mercati: opportunità e sfide per l’agricoltura italiana “; Aldo Calcante, ricercatore del dipartimento scienze agrarie e ambientali dell’Università degli Studi di Milano, “agricoltura di precisione: stato dell’arte e sue applicazioni nel contesto nazionale”; Angelo Frascarelli, docente di economia e politica agraria dell’Università di Perugia, “l’impatto dell’agricoltura di precisione sui costi e sui ricavi delle imprese agricole”. Nel pomeriggio sono intervenuti Luca Bechini dell’Università di Milano “il progetto Benco: benefici agronomici e ambientali delle cover crop”, e C.R. Edwards, professore emerito della Purdue University, “Conto economico e impatto finanziario delle cover crop in provincia di Brescia”.

Ha moderato la giornata Lorenzo Andreotti dell’Informatore Agrario.

Hanno portato il loro contributo il Vice Presidente nazionale e Presidente di Coldiretti Brescia, Ettore Prandini che ha sottolineato la positività e l’incisività dell’azione di Condifesa Lombardia Nord Est, non solo in ambito assicurativo, ma anche tecnico al servizio delle imprese agricole per garantire la loro redditività e per sostenere le nostre produzioni che costituiscono la base portante del vero Made in Italy agro alimentare, ed il Presidente nazionale di Asnacodi  Albano Agabiti che ha illustrato la situazione dei contributi pubblici per le assicurazioni agevolate in agricoltura e non ha mancato di sottolineare l’importanza dell’assicurazione a garanzia della redditività delle singole scelte degli imprenditori agricoli.

“Il convegno ha chiuso nel modo migliore un’annata di forte crescita per il nostro Condifesa – ha detto il presidente Giacomo Lussignoli -. I valori assicurati sono saliti a 310 milioni contro i 250 del 2016: un aumento riscontrato nel corso di un anno caratterizzato da forti incognite climatiche dovute soprattutto a gelo e siccità. Da qui lo spostamento dell’asse assicurativo dalla sola grandine fino ad abbracciare tutti gli eventi calamitosi che sempre più frequentemente entrano a far parte della quotidianità di chi lavora nei campi. Per questo ormai l’assistenza tecnica agli agricoltori e l’assicurazione agricola agevolata assumono l’importanza di una vera e propria strategia imprenditoriale”.

E' possibile scaricare le presentazioni del convegno di Montichiari al link:
https://condifesabrescia.it/agricoltura-conservativa-2/documentazione-tecnica/

FONTE: UFFICIO STAMPA CONDIFESA LOMBARDIA NORD-EST - Andrizzi

 

0
0
0
s2smodern


L'Associazione Nazionale dei Condifesa – Asnacodi – costituita nel 1982, svolge a livello nazionale compiti di coordinamento, rappresentanza e tutela, dei 62 Consorzi di Difesa associati operanti nel settore della prevenzione e gestione dei rischi d'impresa in agricoltura.

Recapiti
Via Bergamo 3 00198 - Roma (RM)
06 - 44.24.37.52 - F. 06/44.24.42.52
comunicazioni@asnacodi.it

News Condifesa

18
Ott2017

CHIUSURA LAVORI G7 M...

Domenica 15 ottobre i lavori del G7 dei Ministri dell’agricoltura sono giunti a conclusionecon l’app...

11
Ago2017

MALTEMPO IN ROMAGNA

Buongiorno, nella giornata di ieri la Romagna è stata investita da maltempo con vento fortissimo e p...

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter